Olio su cartone telato – (50X40) – anno 2021- euro 1500 – disponibile

Dipinto in occasione della beatificazione di Don Giovanni Fornasini (Bologna settembre 2021)

Siamo a Sperticano ,la parrocchia dove don Fornasini ha esercitato i suoi due anni di ministero. La chiesa, la canonica, la scuola, il cimitero caratterizzano la piazzetta del paese dal quale don Giovanni partiva con la sua bicicletta per portare soccorso spirituale ed umano alle genti di Monte Sole, martoriate da una guerra che colpiva soprattutto chi era più inerme ed indifeso. Il cielo è in gran parte sereno, la luce del mattino illumina gli alberi e le case, ma nubi minacciose si addensano con la loro ombra scura sul giovane sacerdote in procinto di partire, uccelli neri sembrano inseguirlo e fra essi domina l’aquila imperiale, simbolo del Terzo Reich che sarà responsabile della sua morte. A quell’ombra che è presagio di morte, si contrappone la luce del cielo e soprattutto quella che viene dal cimitero che promette la vita oltre la morte, con la scritta “Resurgent” sul portale di ingresso. Da queste considerazioni il titolo dell’opera: “L’ombra della Morte e la luce della Vita”

 

 

FacebookFacebook